Ott 102017
 

Quest’oggi andiamo un po’ fuori dai soliti articoli di elettronica per spiegare in modo semplice come si effettua l’aggiornamento del software del sistema di navigazione Connect Nav della mia Citron C4 Grand Picasso di fine 2016. Ovviamente i cugini Peugeot già sapranno che i loro sistemi sono i medesimi per cui le procedure non differiscono.

Perchè questo articolo

Scrivo questo articolo per il semplice motivo che sull’argomento c’è molta confusione. Il sistema è in commercio da meno di un anno e a quanto pare anche le Officine Autorizzate non hanno grandi certezze su come si effettuino gli aggiornamenti, non tanto lato software, quanto per le mappe che in questo sistema sono “comprese” nell’acquisto del prodotto. Tale scelta è piuttosto logica visto che senza aggiornamenti non venderebbero un solo sistema. Infatti potreste utilizzare il vostro telefono connesso al sistema di navigazione ed utilizzare quello che è sempre aggiornato.

Fasi preliminari

In questo caso le fasi preliminari sono la parte più lunga di tutto il processo, specie se avete una connessione ad internet non propriamente performante. La prima cosa da farsi è iscriversi al servizio MyCitroen. Fra le cose più importanti della registrazione c’è il numero di telaio dell’auto che permette di sincronizzare il vostro account con il modello della vostra auto, anche se a dirla tutta i programmatori del sistema ne hanno ancora di strada da fare. La schermata principale del sito si presenta come quella qui sotto:

Come evidenziato con l’ellisse e la relativa freccia, dopo la registrazione dovete fare il login per entrare nella vostra area riservata. Si aprirà una pagina similare a quella qui sopra. Ora osservate, in alto a destra c’è la voce “IL MIO VEICOLO” che è il punto di ingresso per i servizi collegati alla vostra auto. A questo punto si apre il menu e fra le varie voci selezionate “Aggiornamento Citroen Connect Nav”. A questo punto entrerete in una pagina che vi mostra quali sono gli aggiornamenti disponibili per il vostro sistema:

Guardate con attenzione. Nel primo cerchio in alto il sistema vi avvisa che ci sono due tipologie di aggiornamenti, uno per il software (firmware) ed uno per le mappe. Il processo di aggiornamento dei due funziona nello stesso identico modo per cui anche se in questo breve tutorial mi sono concentrato prevalentemente sul software, quanto vi dirò è esattamente identico anche per le Fmappe. Nella parte inferiore della schermata trovate 3 collegamenti, uno per scaricare il software, uno per le mappe, ed uno per la licenza, indispensabile quest’ultima in quanto collegata al numero di telaio. Il primo è un file rar di circa 2.5GB, il secondo di circa 7.6GB ed il terzo è un file di testo di circa 8KB con estensione .key (in realtà è un file MIME). L’unico link che non funziona è quello con le istruzioni, ma quelle non vi serviranno se siete già arrivati qui 🙂 . Una volta scaricato il tutto (io ho impiegato quasi due giornate) non dovete far altro che preparare una chiavetta USB. Se cercate in giro vi dicono tutti che dovete formattarla, io invece ho usato una chiavetta in cui normalmente ho degli mp3 e ci ho aggiunto i files necessari. Decomprimete sul vostro pc i due archivi rar e poi seguite questi semplici passi. Sulla chiavetta, nella directory principale dovete metterci solamente 3 cose. La prima è il file di licenza, le altre due sono la directory SWL ed il file UpdateInfo.xml una prima volta del firmware e che una volta completata tutta la fase di aggiornamento andrete a sostituire con quelli delle mappe. Non c’è altro da fare. Andate in auto, accendente il motore, inserite la chiavetta e seguite le semplici indicazioni a monitor. Ci vorrà mezz’ora per il firmware mentre le mappe non le ho ancora provate in quanto dovrebbero servire circa 2 ore. Attenzione che se il motore non è acceso comincerà la fase di aggiornamento ma ad un certo punto vi dirà che per procedere dovete accendere il motore, togliere e reinserire la chiavetta USB, perciò di fatto dovete ricominciare da capo.

Il video

Ho realizzato un video che mostra le fasi di installazione. Anche se ho sovraimpresso l’audio originale, vi dico che la chiavetta usata, con gli mp3, inizia con il suonare le canzoni contenute, vi mostra comunque il messaggio di aggiornamento, esegue la primissima fase di aggiornamento con la musica ancora attiva e solo dopo il primo riavvio ignora gli mp3 ed esegue l’aggiornamento che comunque non incappa in nessun problema (cosa che da programmatore definirei come “logica”).

 

Vi faccio notare che dopo l’aggiornamento del firmware, se tornate sul sito internet verrete avvisati del fatto che il software è aggiornato mentre è ancora presente la notifica di aggiornamento delle mappe. Ovviamente ciò è possibile solo se l’auto condivide la connessione internet del vostro telefono ma sto dando per scontato che se seguite questo articolo siete in grado di connettere l’auto ad internet.

Se avete domande, suggerimenti o quant’altro scrivete pure nei commenti, ricordate che se lo fate con il profilo Facebook non mi arrivano le notifiche e non li leggo se non per caso.